Seduta in calo venerdi' per il Nasdaq

Seduta in calo venerdi' per il Nasdaq che ha subito in chiusura l'influenza negativa della notizia del downgrade del debito sovrano spagnolo da parte di Fitch.

Seduta in calo venerdi' per il Nasdaq che ha subito in chiusura l'influenza negativa della notizia del downgrade del debito sovrano spagnolo da parte di Fitch. La giornata di venerdi' si e' comunque disegnata tutta all'interno dell'intervallo gia' stabilito dai prezzi giovedi' (si e' trattato quindi di un "inside day"), una seduta che potrebbe anche rappresentare solo una pausa del trend rialzista in atto dai minimi del 25 maggio. Sarebbe la violazione del minimo di giovedi' a 2239 a fare pendere la bilancia nel senso del ribasso, con rischio di discese fino a 2210 circa, 50% di ritracciamento del rialzo dal minimo di 2140. Sotto questi livelli diverrebbe poi probabile il test di area 2140. Oltre 2280 i timori di essere in presenza di una fase di debolezza alimentati dalla chiusura negativa di venerdi' verrebbero allontanati in favore di attese del test di area 2290, resistenza chiave in questa fase dalla cui rottura dipende la possibilita' di tornare o meno in arae 2390, lato superiore del gap ribassista del 14 maggio. (AM)