Seduta priva di spunti ieri per il Dax che oscilla praticamente all'interno dell'intervallo già percorso dai prezzi nella giornata precedente. La seduta di lunedì è stata archiviata come un "hammer", elemento che compare in presenza di forti supporti e può quindi rappresentare un punto di appoggio per un rimbalzo. Il ribasso dal top del 30 novembre a 13445 punti si è disegnato all'interno di un canale, elemento che ha i tratti di un "flag", ovvero di una figura di continuazione della tendenza rialzista vista dai minimi di fine ottobre, e la base del canale è stata toccata dai minimi di lunedì. Il superamento deciso del lato alto del flag, a 13275 circa, livello allineato con la chiusura di ieri, confermerebbe questa ipotesi e segnalerebbe la ripresa dell'uptrend. Ulteriori segnali in questo senso oltre area 13400, lato alto del gap ribassista del 2 dicembre (visibile sul grafico intraday), prima resistenza a 13445/460, massimi del 3 settembre e del 30 novembre, poi in area 13750. Sotto i minimi di lunedì a 13163 punti diverrebbe invece probabile il test della media mobile esponenziale a 50 giorni passante a 12960 punti.

(AM)