Sempra Energy ha comunicato lunedì che cederà le sue attività in Perù a China Yangtze Power International (divisione con base a Hong Kong di China Yangtze Power, megautility di Pechino) per 3,59 miliardi di dollari. Gli asset peruviani comprendono l'83,6% di Luz del Sur, oltre a partecipazioni in Tecsur e Inland Energy. L'uscita dal mercato sudamericano proseguirà con la dismissione del business in Cile (tra cui il 100% di Chilquinta Energía e Tecnored) con un annuncio a riguardo atteso nel corso dell'attuale trimestre. Enel aveva in precedenza quest'anno presentato un'offerta non vincolante sulle attività cilene e peruviane del gruppo californiano. Sempra Energy ha chiuso in rialzo del 2,17% la seduta di lunedì al Nyse.

(RR - www.ftaonline.com)