Sesto rialzo consecutivo per il DAX che poco fa ha chiuso a 12359,07 punti, +0,74% rispetto alla seduta precedente. Non si ferma il rally dell'indice tedesco originato dal minimo di Ferragosto a 11266, ancora in scia al testa e spalle rialzista formatosi nella parte centrale del mese scorso e completato con il balzo del 30/8.

I corsi sono giunti a un passo dall'obiettivo ideale del t&s posizionato in area 12450 e sembrano avere buone possibilità di estensione fin sul massimo annuale toccato a inizio luglio poco sopra i 12650 punti.

Oltre questo ultimo riferimento verrebbe riattivato il movimento ascendente in essere da fine 2018, con conseguente miglioramento del quadro grafico di medio/lungo periodo per il primo obiettivo a 12880/12890, picco della scorsa estate.

*Discese sotto 12180/12190 preannuncerebbero fisiologiche correzioni *verso 12mila e 11850/11900: la violazione di questo ultimo riferimento metterebbe in discussione lo scenario rialzista prima delineato, con probabile successivo test di area 11550, decisiva per scongiurare il ritorno sugli 11200/11300.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)