In una seduta contrastata per l'Asia (a Tokyo il Nikkei 225 ha perso l'1,50%), le piazze della Cina continentale registrano un andamento altalenante, nonostante i dati macroeconomici in arrivo da Pechino che confermano la ripresa economica. Alla fine Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 perdono infatti lo 0,20% e lo 0,10% rispettivamente, contro il rialzo limitato allo 0,05% dello Shenzhen Composite. Bene invece Hong Kong: l'Hang Seng guadagna infatti lo 0,79% (fa anche meglio l'Hang Seng China Enterprises Index, sottoindice di riferimento nell'ex colonia britannica per la Corporate China, apprezzatosi dell'1,25%). Seoul è rimasta chiusa per la celebrazione del Chuseok (festività legate al calendario lunare) e lo sarà anche giovedì e venerdì. Shanghai e Shenzhen non scambieranno da giovedì 1° ottobre a mercoledì 7 ottobre compresi per il festival di metà autunno. Stop a Hong Kong invece solo per giovedì e venerdì prossimi.

(RR - www.ftaonline.com)