Il free cash flow è risultato negativo per € 22,7 milioni rispetto a +€ 32,5 milioni dello stesso periodo del 2017. La differenza è principalmente dovuta all'andamento sfavorevole, ritenuto temporaneo, del capitale circolante (€ 18 milioni), all'acquisto delle minoranze della filiale indiana Sogefi M.N.R. Engine Systems India Pvt Ltd in costante e profittevole crescita (€ 16,7 milioni) e alla costruzione del nuovo sito produttivo in Marocco (€ 12 milioni) che sarà operativo nel quarto trimestre 2018, oltre che all'impatto sul free cash flow del deterioramento dei risultati della divisione Sospensioni.
L'indebitamento finanziario netto al 30 settembre 2018 era pari a € 286,2 milioni rispetto a € 264 milioni al 31 dicembre 2017 e € 266,7 milioni al 30 settembre 2017.

Laurent Hebenstreit, Amministratore Delegato di Sogefi, ha dichiarato: "Nei primi nove mesi dell'anno Sogefi ha registrato una crescita superiore al mercato. La marginalità è diminuita nelle Sospensioni a causa dell'aumento del costo dell'acciaio. Il free cash flow risente dell'andamento sfavorevole del capitale circolante e degli investimenti in India e Marocco".

Evoluzione prevedibile della gestione
Malgrado le attuali incertezze del mercato automobilistico globale, il Gruppo mantiene la previsione di una crescita a cambi costanti superiore al mercato. Il Gruppo prevede sull'intero esercizio un risultato netto in linea con il 2017, nonostante gli incrementi del costo delle materie prime e l'effetto cambi negativo. Inoltre, il Gruppo si aspetta nel quarto trimestre un free cash flow positivo.

(RV - www.ftaonline.com)