Il rimbalzo disegnato da Prysmian dal minimo del 16 marzo a13,09 si è fermato per due volte, il 19 e il 25 marzo, a 17,45/50, sul 38,2% diritracciamento, percentuale di Fibonacci, del ribasso dal top di febbraio. Solosopra 17,50 possibile la ricopertura del gap ribassista del 6 marzo con latoalto a 19,62. Target successivo a 20,60. Sotto 14,30 probabile invece ilritorno sui minimi di 13,09, poi target a 11,93 euro, minimo di ottobre 2014.

(AM - www.ftaonline.com)