-Target: 2 euro
-Negazione: 1,73 euro
-RSI (14): neutrale
*
Banca Ifis*

Banca Ifis (+0,44%) sale sopra il massimo del 30 ottobre a 16,05 euro, allungandosi verso il lato superiore del canale disegnato dai minimi di giugno, a circa 16,30. La rottura decisa di questo limite porterebbe le quotaizoni a ricoprire, a 17,46 circa, un ampio gap apertosi l'11 marzo. Discese sotto la media mobile a 50 sedute passante da 14,80 circa comporterbbero invece l'affondo in area 13,60/13,80, lato inferiore del canale che sale da giugno.
-Target: 16,70 euro
-Negazione: 14,80 euro
-RSI (14): neutrale

Anima Holding

Anima Holding (+2,96%) torna a mettere sotto assedio il lato superiore del canale che contiene il rialzo dai minimi di giugno, a 4,05 circa, dopo aver scariato i segnali di eccesso evidenziati dai principali oscillatori grafici. Sviluppi positivi giungerebbero nel caso di superamento di quest'area per target a 4,68 circa, massimi di settembre 2018. Nella direzione opposta solo flessioni sotto 3,40 euro potrebbero deteriorare il lo scenario rialzista di medio termine preludendo a cali fino ai 3 euro. -Target: 4,68 euro
-Negazione: 3,40 euro
-RSI (14): neutrale

(CC - www.ftaonline.com)