La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).

Nexi

Nexi (+4,92%) reagisce alle vendite di venerdì risalendo la china verso i record di gennaio a 13,60. Nel caso di superamento di questo limite la corsa potrebbe proseguire in direzione di 14,25 circa, lato superiore del canale che sale dai minimi di novembre, sebbene la perdita di momentum vista in corrispondenza dei picchi recenti lasci pensare all'avvio di una pausa più pronunciata di quella vista venerdì. Sotto 12,43 giungerebbero segnali in questo senso, preludio a cali verso 11,84/11,86, minimi di gennaio e punto di passaggio della media mobile a 50 giorni.

  • Target: 14,25 euro
  • Negazione: 12,43 euro
  • RSI (14): neutrale

Reno De Medici

Reno De Medici (+1,06%) reagisce a inizio ottava dopo aver dimezzato i progressi dell'ultimo semestre, toccando i supporti a 0,75 circa. La tenuta di questo riferimento permetterebbe di considerare la flessione dai massimi di novembre una pausa del precedente movimento ascendente. Indicazioni in questo senso nel caso di recupero di area 0,81/0,82 e di successiva rottura a 0,83 del lato alto del banner che scende da area 0,93. Rischio invece di cali più ampi nel caso di cedimento di area 0,74/0,75.

  • Target: 0,83 euro
  • Negazione: 0,74 euro