La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).

Banca Sistema

Banca Sistema (+0,44%) accelera al rialzo dopo aver rotto il limite superiore del banner correttivo disegnato dai top di dicembre, riferimento a 1,80 circa. Oltre i massimi di gennaio a 1,90 circa si aprirebbero spazi di crescita verso quota 2, top di dicembre e quota pari al 50% di ritracciamento del ribasso partito nel 2017, e più in alto verso 2,225, livello successivo nella scala di Fibonacci. La violazione di area 1,68 costringerebbe invece a rinviare tale ipotesi inviando segnali di debolezza per supporti a 1,53 circa.

  • Target: 2 euro
  • Negazione: 1,68 euro
  • RSI (14): neutrale

Autogrill

La reazione che Autogrill (-0,05%) ha messo a segno all'inizio della settimana si è scontrata in area 9,30 con una resistenza tenace, la trend line che sale dai minimi di ottobre, violata a fine gennaio e ora ostacolo di rilievo. Se il return move dovesse concludersi senza la rottura di questi livelli aumenterebbe il rischio di assistere a nuovi cali verso 8,76, poi fino ai supporti orizzontali a 8,35/8,40. Oltre 9,30 via libera verso la resistenza a 9,80/9,90, massimi allineati di luglio e novembre, superata la quale lo scenario volgerebbe al rialzo per target a 10 e 10,50 circa.

  • Target: 10 euro