SPAXS informa che il Consiglio di Amministrazione della sua controllata *Banca Interprovinciale *ha approvato i risultati preliminari per l'esercizio chiuso al 31 dicembre 2018. Si ricorda che la Business Combination tra SPAXS e Banca Interprovinciale è diventata efficace il 20 settembre 2018, data in cui SPAXS ha acquisito la Banca.

Corrado Passera, Amministratore Delegato di Banca Interprovinciale, ha commentato:"Nel 2018 abbiano posto le basi per l'avvio di una startup bancaria altamente digitalizzata e specializzata nel credito alle PMI partendo da Banca Interprovinciale, la cui fusione con SPAXS sarà perfezionata a breve dando vita a illimity Bank.

Il risultato dell'esercizio, in linea con quanto previsto dal Piano Industriale, riflette i costi necessari alla costruzione del nuovo modello di banca, inclusi i primi investimenti in risorse umane, con un numero di dipendenti in pochi mesi salito a 138, e in tecnologia, legati allo sviluppo di una piattaforma tecnologica all'avanguardia e alla costruzione di una banca diretta digitale innovativa, il cui lancio è previsto nel corso del 2019.

Il risultato economico dell'anno 2018 include inoltre gli effetti dell'attività di de-risking del portafoglio di titoli governativi, che abbiamo proattivamente deciso di ridurre tenuto conto del mutato contesto macro.
D'altra parte, le nuove attività avviate nel quarto trimestre con Euro 175 milioni di nuovi attivi generati,dispiegheranno interamente i propri effetti positivi solo nel 2019 e beneficeranno dell'accelerazione della spinta commerciale derivante dal progressivo completamento della struttura organizzativa."

Al 31 dicembre 2018 i *crediti netti verso clientela *di Banca Interprovinciale erano pari a Euro 613 milioni, in crescita rispetto al dato del 2017, anno in cui il portafoglio si è attestato a Euro 380 milioni circa.