Prevalgono gli acquisti sui titoli di Stato italiani nel primo pomeriggio. Il rendimento del BTP decennale italiano cede 3 punti base e si porta all'1,49% mentre quello del corrispondente Bund tedesco segna un rialzo di 3 punti base a quota -0,41 per cento. Lo spread BTP/Bund si comprime dunque a 190 punti base. Cresce di 3 punti base lo yield dell'Oat francese (-0,04%) e flette di 7 punti base quello del Bono spagnolo (0,49%).
In giornata è giunto sui mercati un segnale molto positivo dall'indice PMI manifatturiero di Caixin per la Cina a maggio (50,7 punti che confermano un ritorno all'espansione). Più altalenante l'andamento dei PMI manifatturieri europei, debole il dato giapponese.
Resta all'attenzione dei mercati l'attrito tra Stati Uniti e Cina, ma il governo USA ha evitato nuovi dettagli su eventuali sanzioni ai danni di Beijing anche per il caso di Hong Kong.

(GD - www.ftaonline.com)