Prevalgono timidi acquisti sui titoli del debito pubblico italiano in avvio di seduta con il rendimento del BTP decennale che segna un ribasso di 2 punti base e si riporta all'1,37 per cento. Cresce invece di 3 punti base lo yield del Bund tedesco che torna a quota -0,66 per cento. Lo spread si pone dunque a 203 punti base.

All'attenzione ancora una volta la crisi politica italiana: dopo le dimissioni ieri sera del premier Giuseppe Conte, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha annunciato per oggi l'avvio delle consultazioni. Il Quirinale sarebbe intenzionato a chiudere in tempi brevi i confronti istituzionali, ma le incertezze non mancano.
L'idea di un governo di scopo (M5S/Pd) che vari la nuova manovra finanziaria con un approccio più collaborativo con Bruxelles sembra per ora incoraggiare i mercati, ma non si può escludere una nuova alleanza temporanea tra Lega e M5S o il ritorno alle urne nel caso in cui i negoziati dovessero fallire.

A livello internazionale permangono forti attriti sul dossier della Brexit tra Bruxelles e Londra.

(GD - www.ftaonline.com)