Seduta frizzante oggi per STM che ha performato meglio del Ftse Mib, salendo in controtendenza e conquistando la prima posizione nel paniere delle blue chips.

STM in pole position tra le blue chips

Il titolo, dopo essere rimasto sostanzialmente al palo ieri, con un frazionale rialzo dello 0,17%, oggi ha spiccato il volo, fermandosi a 24,22 euro, con un rally del 3,02% e poco più di 3 milioni di azioni trattate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 3,2 milioni di pezzi.

STM in corsao dopo la trimestrale di Micron Technology

STM oggi ha guadagnato terreno sulla scia delle notizie arrivate dall'opposta sponda dell'Atlantico.

Ieri a mercati chiusi Micron Technology, società americana leader nel settore delle memorie, ha riportato risultati per il terzo trimestre, finito a maggio, con un fatturato pari a 5,4 miliardi di dollari, in rialzo del 14%, di poco superiore alle attese fissate a 5,3 miliardi di dollari.

La guidance di fatturato per il trimestre in corso che si concluderà ad agosto, è in un range fra 5,75 e 6,25 miliardi di dollari, con il mid-point a 6 miliardi di dollari, nettamente sopra le attese pari a 5,52 miliardi.

La crescita continua ad essere guidata dalla domanda per datacenter e gaming a cui si aggiunge un recupero del segmento smartphone.

STM al vaglio di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM parlano di una notizia positiva per il settore, inclusa STM che genera circa un quarto dei ricavi nel segmento smartphone.

Da inizio anno la società italo-francese ha performato peggio del SOX, ma ha una valutazione a premio sulla media storica, con un rapporto prezzo utili 2021-2022 di 15-20 volte, contro la media di 14-16 volte.

Gli analisti di Equita SIM mantengono una view cauta su STM, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 25 euro.