STM peggio del Ftse Mib. Dopo Apple altre cattive news. E ora?

STM scende ancora dopo l'affondo di ieri e non aiutano il netto calo del Nasdaq e e ultime novità dagli States.

Image

Anche la seduta odierna è vissuta in calo da STM che non riesce a beneficiare degli spunti positivi offerti dal Ftse Mib, scendendo per la terza giornata di fila.

STM in calo per la terza seduta di fila

Il titolo, dopo aver archiviato la giornata di ieri con un affondo di circa cinque punti e mezzo percentuali, oggi ha provato a risalire la china, salvo muoversi a passo di gambero e passare in negativo.

Negli ultimi minuti STM si presenta a 31,48 euro, con un calo dell'1,05% e oltre 1,1 milioni di azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,1 milioni.

STM: focus sulla trimestrale di Micron Techology

STM cala in controtendenza rispetto al Ftse Mib dopo la pesante chiusura di ieri del Nasdaq Composite.  A condizionare il sentimenti degli investitori sono anche le ultime notizie arrivate da Micron Technology.

La società americana leader nel segmento delle memorie, ha riportato vendite per il quarto trimestre dell'esercizio 2022, chiuso a fine agosto, pari a 6,6 miliardi di dollari, in flessione del 23% su base trimestrale e del 10% anno su anno, poco sotto le attese di consenso a 6,8 miliardi di dollari, che erano state recentemente ridotte.

Micron Technology: la guidance per il 1° trimestre e per l'intero 2023

Equita SIM evidenzia che la vera sorpresa è però la guidance per il primo trimestre del 2023 che si chiuderà a novembre, con la società che si attende un fatturato a 4,25 miliardi di dollari, in calo sequenziale del 36% ed il 29% sotto le attese di consenso fissate a 6 miliardi di dollari.

Micron Tecnology ha anche indicato che per l'esercizio 2023 ridurrà le spese per investimenti del 30% e la spesa in  macchinari per la fabbricazione dei chip del 50%.

Il minore fatturato è legato a minore domanda per pc, smartphone e servers, ad un forte effetto destocking e pricing negativo.

Micron Tecnology: CEO vede bottom del ciclo a febbraio 2023

Durante la call il CEO di Micrn Techology ha indicato che anche il secondo trimestre del 2023 sarà depresso e simile al primo.

Il CEO ha anche detto che vede il bottom del ciclo a febbraio 2023, con un forte miglioramento degli indicatori economici nel secondo semestre del 2023 e questo ha portato ad una reazione flat del titolo in after hours ieri.

STM al vaglio di Equita SIM

Equita SIM evidenzia che la lettura trasversale è negativa per le stime delle società esposte a consumer electronics, tra cui STM, e dei produttori di WFE.

Non cambia intanto la strategia della SIM milanese che sul titolo ribadisce la raccomandazione "old", con un prezzo obiettivo a 45 euro.