Stm ha superato con un gap rialzista i massimi di aprile di area 17 euro coincidenti con il 50% di ritracciamento del ribasso dal top di giugno 2018. Questo segnale di forza troverebbe ulteriori conferme oltre area 18,25. Primo target in quel caso a 18,96, gap ribassista del 10 agosto, poi a 20,40 euro. Solo sotto 16,64, base del gap del 23 luglio, rischio di flessioni verso 15,55, media esponenziale a 50 giorni. Il rialzo odierno del titolo, che si e' spinto fino a quota 17,565 euro (dalla chiusura di ieri a 17,09 euro), e' legato alla decisione di Barclays di incrementare il target a 20 euro e al balzo di Intel (+5,1% in after hours al NASDAQ) che ha archiviato il secondo trimestre con risultati in calo ma superiori alle attese e incrementato le stime sui ricavi per l'intero esercizio. Inoltre Apple ha finalizzato l'accordo per acquisire da Intel la divisione modem chip per circa 1 miliardo di dollari.

(AM - www.ftaonline.com)