Stm ha violato il 3 gennaio a 11,60 la base della fase laterale disegnata dai minimi di ottobre, coincidente con il 61,8% di ritacciamento dei rialzo dai minimi di inizio 2016 (importante riferimento nella scala di Fibonacci). Si tratta di un segnale di debolezza (il ribasso del 3 gennaio e' stato dell'11%) che il titolo dovrà faticare per cancellare. La reazione di venerdì si è limitata ad un +1,82% mentre negli Usa Intel è salito del 4,6% e AMD del 4,5%. Solo oltre gli 11,95 euro, lato alto del canale ribassista disegnato dal top di giugno, per Stm si aprirebbe la strada verso un target a 13,50. Sotto 10,63 invece supporto a 8,50, base del canale. Su Stm il Megatrader ha una posizione "short" dal 07/12/2018 a 12,09 €. Lo stop loss suggerito per la posizione al ribasso è a 11,352 euro. La valutazione del titolo è di 2 stelle su 5 ed in discesa.

(AM - www.ftaonline.com)