Telecom sale sul Ftse Mib. Tengono banco i nuovi rumor

Telecom Italia ha snobbato le vendite e ha strappato un altro segno più: focus sulle ultime indiscrezioni di stampa.

Image

A dispetto dell'andamento negativo del Ftse Mib, Telecom Italia anche oggi è riuscito a strappare un altro segno più.

Il titolo non più tardi di ieri ha messo a segno un rally di circa quattro punti percentuali e oggi è salito per la terza giornata di fila.

Telecom Italia strappa un altro segno più

A fine seduta, Telecom Italia si è fermato a 0,2048 euro, dopo aver toccato un top intraday a 0,2135 euro, con un frazionale rialzo dello 0,05%

Sempre alti i volumi di scambio, visto che sono transitate sul mercato oltre 190 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 103 milioni.

Il titolo ha continuato a mostrare forza in un mercato in calo, consolidando così il recupero avviato dai nuovi minimi storici toccati lo scorso 8 settembre in area 0,19 euro.

Telecom: incertezza su tempi e modi operazione rete unica

Telecom Italia non si è lasciato condizionare dalle indicazioni del Messaggero, che oggi ha riportato qualche incertezza sulle tempistiche dell’operazione rete unica.

L’articolo dice che l’offerta di CDP slitterà a dopo le elezioni e questa è una ipotesi già circolata e realistica.

Quanto alla tempistica la stampa segnala che non ci sarebbero certezze, perché Fratelli d'Italia avrebbe dubbi sulle modalità con cui perseguire l’operazione. Sul tema EnterpriseCo, l’articolo segnala anche che Vivendi spingerebbe per andare avanti con la valorizzazione dell’asset.

Telecom Italia al vaglio di Equita SIM

Secondo gli analisti di Equita SIM avrebbe più senso valutare quest'operazione  solo dopo i chiarimenti in merito all’operazione rete unica.

In attesa di novità, la SIM milanese mantiene una view cauta su Telecom Italia, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 0,39 euro.