Telecom Italia in ampio ribasso mercoledi', sottoperforma nettamente l'indice di settore europeo EURO STOXX Telecommunications (gia' a sua volta pesantemente negativo). MF scrive che potrebbe essere Massimo Tononi, attuale presidente di Cdp (terzo azionista di Telecom con il 5% e co-controllante di Open Fiber), il successore di Fulvio Conti alla presidenza dell'operatore telefonico. Francesco Profumo (presidente ACRI) potrebbe a sua volta rimpiazzare Tononi in Cdp. Le quotazioni sono scese fino a 0,4963, molto al di sotto della chiusura di martedi' a 0,5223 euro. Sotto area 0,5040, dove si collocano i minimi del 17 e del 25 settembre, e' stato completato il doppio massimo, figura ribassista, disegnato in area 0,5280 dal 20 settembre. Target del doppio massimo, calcolato proiettandone l'ampiezza verso il basso dal punto di rottura, a 0,48 euro circa. Sotto quei livelli il ribasso potrebbe spingersi fino a 0,4710 circa, ultimo supporto prima del ritorno sui minimi di meta' agosto. Solo oltre 0,5075 le tensioni ribassiste risulterebbero rientrate, possibile in quel caso un nuovo tentativo di testare area 0,53 euro.

(AM - www.ftaonline.com)