Telecom Italia (+2,17%) rimbalza ma le prospettive restano negative. La violazione della trend line tracciata dai minimi di marzo, a 0,36 circa, ha compromesso il tentativo di rialzo dell'ultimo semestre. Ulteriori conferme negative si avrebbero nel caso di discese sotto 0,336 circa per obiettivi sui minimi di maggio a 0,313. Nuovi spunti al rialzo oltre 0,3690, lato alto del gap del 17 settembre, per target a 0,392.

(CC - www.ftaonline.com)