Tenaris ha superato venerdì il massimo del 30 aprile a 6,69, posto sul 38,2% di ritracciamento (Fibonacci) del ribasso dal top di gennaio. Grazie alla rottura di questa resistenza diventa possibile ora la ricopertura del gap ribassista del 9 marzo con lato alto a 7,33 (coincidente con il 50% di ritracciamento). Resistenza successiva a 7,70 euro. Sotto 6,50 rischio di cali verso 6,10, base del gap del 3 giugno.

(AM - www.ftaonline.com)