Seduta pesante oggi per Tenaris che ha accusato una delle peggiori performance tra le blue chips, occupando la penultima posizione nel paniere del Ftse Mib.

Tenaris tra i peggiori del Ftse Mib dopo il rally di ieri

Il titolo non più tardi di ieri aveva messo a segno un balzo di oltre il 4% interrompendo una serie di sei sedute consecutive al ribasso.

Le vendite però sono tornate subito a dominare la scena, tanto che oggi Tenaris ha terminato gli scambi a 4,131 euro, sui minimi intraday, con un affondo del 3,21% e quasi 4,6 milioni di azioni trattate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 4,1 milioni di pezzi.

Tenaris appesantito dal crollo del petrolio

Il titolo oggi al pari degli altri protagonisti del settore oil ha risentito della pessima intonazione del petrolio che accusato un ribasso di oltre il 3%, scendendo nell'intraday anche al di sotto dei 39 dollari al barile.

Tenaris: ultime news sugli impianti di perforazione in Usa

Tenaris non ha certo beneficiato delle ultime indicazioni sugli impianti di perforazione che nell'ultima settimana sono aumentati di 6 unità negli Stati Uniti a 255.

Si tratta di un numero inferiore del 70% su base annua rispetto al numero di impianti attivi in questo periodo nel 2019, per quanto il recupero dell'ultima settimana sia il più corposo da luglio scorso. 

Tenaris al vaglio di Mediobanca. Da evitare ora

Secondo gli analisti di Mediobanca Securities, il recupero messo a segno di recente dal petrolio potrebbe anche rispecchiare il timore di alcuni operatori su eventuali modifiche legislative che dopo le elezioni Usa potrebbero rendere più difficile la creazione di nuovi pozzi in tutto il territorio federale.

Gli esperti inoltre mettono in evidenza il fatto che la continua riduzione delle attività di perforazione potrebbe rappresentare un ostacolo per Tenaris, visto che il numero degli impianti è spesso usato come proxy per la vendita di Octg.

Anche per questo motivo Mediobanca Securities mantiene una view bearish su Tenaris, con una raccomandazione "underperform" e un prezzo obiettivo a 5,5 euro.