Tenaris precipita sotto i minimi di agosto 2017 a 11,01 euro spingendosi venerdì fino a 10,61. Il presidente Paolo Rocca è indagato dai giudici argentini che indagano su un caso di corruzione. Prossimi supporti a 10,42 e a 10,06, minimo di aprile 2016. Solo oltre area 10,80 primi segnali di ripresa, da confermare con la rottura di 11,15. In quel caso possibile la ricopertura del gap del 28 novembre con lato alto a 11,67.

(AM - www.ftaonline.com)