La Doria (+1,28%) ha esteso il movimento ribassista partito alla fine del 2017 fino a quota 10,66. Sebbene la ricopertura del gap del 13 settembre scorso, a 10,65 euro, possa rappresentare uno spunto per una reazione, il trend del titolo potrebbe proseguire verso 10 euro e 9,60 circa. Il ritorno sopra 11,60 permetterbbe invece di allentare le tensioni negative aprendo la strada al ritorno a 12,57/12,60 euro.

(CC - www.ftaonline.com)