Anche la seduta odierna si è conclusa con il segno meno per Terna che, dopo aver ceduto circa due punti e mezzo percentuali ieri, ha continuato a scivolare verso il basso oggi.

Terna si difende meglio del Ftse Mib e di altre utility

Il titolo si è difeso meglio dell'indice Ftse Mib e di tutte le altre utility, fermandosi a 5,288 euro, con un ribasso dell'1,38% e circa 4 milioni di azioni scambiate, meno della media della media degli ultimi 30 giorni pari a circa 8,2 milioni di pezzi.

Terna oggi è finito sotto i riflettori dopo che il Ministero dell’Economia ha presentato le liste per il rinnovo dei CDA di diverse società a controllo pubblico.

Terna: Donnarumma sarà il nuovo CEO. Bosetti la presidente

La lista per il CDA di Terna sarà presentata nei prossimi giorni, ma secondo Il Fatto Quotidiano, sarebbero confermate le indiscrezioni della stampa.

Stefano Donnarumma, CEO di Acea, sostituirà Luigi Ferraris come nuovo CEO, mentre il nuovo presidente di Terna sarà Valentina Bosetti, economista ambientale in Bocconi, in sostituzione di Catia Bastioli.

Terna sotto la lente di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM evidenziano che il mercato ha apprezzato i risultati positivi della gestione Ferraris.

In questo momento di crisi per gli effetti del Covid-19, sarà importante verificare quale continuità sarà garantita nell’esecuzione del piano strategico 2020-2024, che prevede significativi investimenti e una politica del dividendo attraente, con un tasso composto medio annuo di crescita dell'8% al2022 e un payout al 75% per gli anni seguenti.

La SIM milanese richiama l'attenzione sul fatto che Stefano Donnarumma ha una profonda conoscenza del settore delle reti essendo stato, prima di essere CEO di Acea, anche direttore delle reti di distribuzione sia in Acea che in A2A.

Non cambia la strategia bullish suggerita da Equita SIM per Terna, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 6,3 euro.