Terna tocca un nuovo record il 15 marzo a 5,558 euro senza staccarsi dal massimo del giorno precedente, a 5,502 euro, in modo significativo. Solo oltre area 5,56 almeno possibili ulteriori rialzi con obiettivo sul lato alto del canale rialzista disegnati dai minimi dello scorso ottobre, passante a 5,70. La violazione di 5,41 invece farebbe temere l'avvio di una flessione, target a 5,30/35, base del canale e media esponenziale a 20 giorni.

(AM - www.ftaonline.com)