Terna (+0,33%) ha incontrato una solida resistenza in area 6,60, lato alto del canale crescente che parte dai minimi di ottobre 2018. Solo la rottura di questo elemento permetterebbe di riattivare la corsa al rialzo verso obiettivi a 6,80, successivi a 7,25 euro. Il perentorio ritorno sotto area 6,30 porterebbe invece al test della media mobile a 50 sedute passante da 6,20, poi possibili ripiegamenti verso quota 6.

(CC - www.ftaonline.com)