Il Consiglio di Amministrazione di Tesmec S.p.A. (MTA, STAR: TES), a capo di un gruppo leader nel mercato delle infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali, sotto la Presidenza di Ambrogio Caccia Dominioni, ha esaminato e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2016 che registra una crescita dei Ricavi (+17,5%) e della marginalità (EBITDA +21,8%; EBIT +4,2%), mentre la variazione del risultato del periodo è principalmente riconducibile al diverso andamento del cambio USD/Euro nei due periodi di riferimento che ha portato nel primo trimestre 2016 a registrare effetti cambi negativi per un totale di 1,4 milioni di euro rispetto ad effetti cambi positivi pari a 2,8 milioni di euro nel primo trimestre del 2015.

Principali Risultati Consolidati relativi al primo trimestre 2016 (vs primo trimestre 2015):
- Ricavi: 40,5 milioni di euro (+17,5% rispetto ai 34,4 milioni di euro al 31 marzo 2015);
- EBITDA : 5,4 milioni di euro (+21,8% rispetto ai 4,4 milioni di euro al 31 marzo 2015);
- EBIT: 2,5 milioni di euro (+4,2% rispetto ai 2,4 milioni di euro al 31 marzo 2015);
- Adeguamento cambi di fine periodo: negativo per 1,4 milioni di euro (rispetto ad un valore positivo per 2,8 milioni di euro positivi al 31 marzo 2015);
- Risultato Netto: negativo per 0,1 milioni di euro (rispetto ad un valore positivo pari a 2,8 milioni di euro al 31 marzo 2015) a causa principalmente delle differenze cambio;
- Indebitamento Finanziario Netto: 107,1 milioni di euro, rispetto agli 89,9 milioni di euro al 31 dicembre 2015. Non considerando gli effetti del principio IAS 17 per il contratto di locazione della sede di Grassobbio, l'Indebitamento Finanziario Netto al 31 marzo 2016 sarebbe pari a 89,6 milioni di euro e al 31 dicembre 2015 sarebbe stato pari a 72,1 milioni di euro.