Il Consiglio di Amministrazione di Tesmec S.p.A. (MTA, STAR: TES), a capo di un gruppo leader nel mercato delle infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali, riunitosi in data odierna sotto la Presidenza di Ambrogio Caccia Dominioni, ha esaminato e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione Consolidato al 30 settembre 2018, che registra un fatturato in crescita, un miglioramento della posizione finanziaria netta ed un EBITDA influenzato negativamente da extra costi emersi e definiti nel terzo trimestre e relativi alla gestione dei cantieri australiani.

Principali Risultati relativi ai primi nove mesi dell'esercizio 2018 (vs primi nove mesi esercizio 2017):
• Ricavi: 140,5 milioni di euro (+6,3% rispetto ai 132,1 milioni di euro al 30 settembre 2017 e +8,1% a cambi costanti);
• EBITDA : 12,2 milioni di euro (-9,9% rispetto ai 13,6 milioni di euro al 30 settembre 2017). Al netto degli extra costi relativi ai cantieri australiani, l'EBITDA sarebbe stato pari a circa 16,0 milioni di euro, pari al 11,4% sui ricavi, in linea con le aspettative del Gruppo;
• EBIT: 1,4 milioni di euro (-53,6% rispetto ai 3,1 milioni di euro al 30 settembre 2017);
• Risultato netto: negativo per 0,7 milioni di euro (+61,1% rispetto ad un risultato netto negativo di 1,8 milioni di euro al 30 settembre 2017);
• Indebitamento Finanziario Netto: 92,9 milioni di euro (rispetto agli 85,2 milioni di euro al 31 dicembre 2017 e rispetto ai 93,5 milioni di euro al 30 settembre 2017);
• Portafoglio Ordini Totale: 206,0 milioni di euro (+16,4% rispetto ai 177,0 milioni di euro al 30 settembre 2017).

Il Presidente e Amministratore Delegato Ambrogio Caccia Dominioni ha così commentato: "Pur soddisfatto dell'incremento del fatturato, della riduzione della perdita d'esercizio rispetto all'esercizio precedente e del miglioramento della posizione finanziaria netta, il Gruppo ha rallentato il suo recupero in termini di redditività a causa degli extra-costi emersi nella gestione dei cantieri australiani in capo a Marais Laying Technologies, società controllata da Groupe Marais. Tesmec ha, pertanto, preso in gestione diretta le attività in Australia mettendo in atto azioni mirate a migliorarne la performance e ha, inoltre, nominato un nuovo Direttore Generale del Gruppo Marais, Alfred Meguerdidjian, dal 21 settembre 2018. Ad ogni modo confermiamo il rispetto dei nostri obiettivi nell'ultimo trimestre sia in termini di fatturato, sia in termini di marginalità. Quest'ultima in particolare non sarà ulteriormente impattata dalla gestione dei cantieri australiani data la loro imminente conclusione".