Il Consiglio di Amministrazione di Tesmec S.p.A. (MTA, STAR: TES), a capo di un gruppo leader nel mercato delle infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali, riunitosi in data odierna sotto la Presidenza di Ambrogio Caccia Dominioni, ha esaminato e approvato la Relazione Finanziaria Semestrale Consolidata al 30 giugno 2018 che registra un Utile Netto pari a 0,5 milioni di euro, in miglioramento rispetto al 30 giugno 2017.

Principali Risultati relativi ai primi sei mesi dell'esercizio 2018 (vs primi sei mesi esercizio 2017):
• Ricavi: 91,1 milioni di euro (in linea rispetto al dato registrato al 30 giugno 2017 e +2,0% a cambi costanti);
• EBITDA : 9,3 milioni di euro (+7,1% rispetto agli 8,7 milioni di euro al 30 giugno 2017);
• EBIT: 2,4 milioni di euro (+18,1% rispetto ai 2,0 milioni di euro al 30 giugno 2017);
• Utile Netto: 0,5 milioni di euro (rispetto ad un risultato negativo per 1,8 milioni di euro al 30 giugno 2017);
• Indebitamento Finanziario Netto: 92,1 milioni di euro (rispetto agli 85,2 milioni di euro al 31 dicembre 2017 ed in miglioramento rispetto ai 98,7 milioni di euro al 31 marzo 2018);
• Portafoglio Ordini Totale: 201,0 milioni di euro (+10,4% rispetto ai 182,0 milioni di euro al 30 giugno 2017).

Il Presidente e Amministratore Delegato Ambrogio Caccia Dominioni ha così commentato: "Sono soddisfatto dei risultati del semestre, che sono in linea con le nostre previsioni, ma ritengo necessario un ulteriore miglioramento della redditività. Le prospettive di crescita sono confermate in tutti i tre settori di attività, grazie anche a collaborazioni strategiche a livello internazionale. In particolare, il business Ferroviario vede nuovi importanti sviluppi sia in Italia, dove l'attenzione alla sicurezza è il principale driver, sia all'estero, dove grazie alle innovative metodologie di lavoro proposte, il Gruppo sta ottenendo ampio riconoscimento. Il settore Trencher registra un buon bilanciamento nei mercati chiave, con prospettive di crescita nel business del mining e del tunneling. Nella seconda parte del 2018 è prevista un'accelerazione nel settore Energy, grazie agli innovativi prodotti nel segmento della Tesatura e allo sviluppo di nuovi mercati nel segmento Automation".