Il Consiglio di Amministrazione di Tesmec S.p.A. (MTA, STAR: TES), a capo di un gruppo leader nel mercato delle infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali, riunitosi in data odierna sotto la Presidenza di Ambrogio Caccia Dominioni, ha esaminato e approvato il Progetto di Bilancio d'Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2019. Principali Risultati Consolidati relativi all'esercizio 2019 (vs esercizio 2018):

• Ricavi: 200,7 milioni di euro (rispetto ai 194,6 milioni di euro al 31 dicembre 2018);
• EBITDA : 27,4 milioni di euro (rispetto ai 18,9 milioni di euro al 31 dicembre 2018 ed ai 20,9 milioni di EBITDA adjusted), l'EBITDA ante IFRS 162 risulta pari a 23,6 milioni di euro;
• EBIT: 8,4 milioni di euro (rispetto ai 3,7 milioni di euro al 31 dicembre 2018);
• Utile ante imposte: 4,2 milioni di euro (rispetto a 0,3 milioni di euro al 31 dicembre 2018);
• Utile Netto: 3,0 milioni di euro (rispetto ad un utile pari a 44 mila euro al 31 dicembre 2018);
• Indebitamento Finanziario Netto ante IFRS 16: 99,8 milioni di euro (rispetto ai 77,7 milioni di euro al 31 dicembre 2018 a causa della variazione del Capitale Circolante Netto); l'Indebitamento Finanziario Netto post IFRS 16 si attesta a 118,0 milioni di euro.
• Portafoglio Ordini Totale: 188,0 milioni di euro rispetto ai 200,0 milioni di euro al 31 settembre 2018.

Altre delibere:
• Sottoscritto un finanziamento soci fino ad Euro 7 milioni con durata 3 anni
• L'Assemblea degli Azionisti si terrà il 21 Maggio 2020 presso la sede di Grassobbio

Il Presidente e Amministratore Delegato Ambrogio Caccia Dominioni ha commentato: "Nel 2019 il nostro Gruppo è riuscito a raggiungere il risultato storico di un fatturato pari a 200 milioni euro, una marginalità in crescita ed un miglioramento del risultato operativo, grazie alle azioni intraprese nei vari settori di riferimento, in particolar modo nel settore Trencher, e ad un salto di qualità nelle relazioni di business. Per quanto riguarda, invece, la posizione finanziaria netta, la variazione non è strutturale ed è principalmente riconducibile all'incremento del capitale circolante netto, in relazione al magazzino e ai crediti commerciali. E' già stato avviato un programma che porterà ad un miglioramento del suo rapporto rispetto ai ricavi. A causa dell'attuale aggravamento degli effetti socio-economici del Covid-19 e della conseguente incertezza relativa alla sua durata ed espansione geografica, è prematuro oggi fare previsioni sull'andamento del business nei prossimi mesi. In ogni caso noi azionisti di riferimento abbiamo deciso di fornire al Gruppo Tesmec i mezzi necessari per far fronte ad eventuali esigenze di liquidità immediata causate dal rallentamento delle attività produttive e commerciali per effetto dell'attuale emergenza sanitaria conseguente alla diffusione del virus Covid-19 (c.d. Coronavirus). Nel 2020 il Gruppo intende rafforzarsi nei settori a più alto valore aggiunto e ad elevato contenuto tecnologico, con azioni di sviluppo rivolte ad innovazioni nell'ambito dell'Energy Transition, alla sicurezza, alla diagnostica ed alla digitalizzazione delle infrastrutture."

(RV - www.ftaonline.com)