Il Consiglio di Amministrazione di Tesmec S.p.A. (MTA, STAR: TES), a capo di un gruppo leader nel mercato delle infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali, riunitosi in data odierna sotto la Presidenza di Ambrogio Caccia Dominioni, ha esaminato e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2018.

Principali Risultati Consolidati relativi al primo trimestre 2018 (vs primo trimestre 2017):
• Ricavi: 46,7 milioni di euro (-6,1% rispetto ai 49,8 milioni di euro al 31 marzo 2017);
• EBITDA : 6,1 milioni di euro (+8,0% rispetto ai 5,6 milioni di euro al 31 marzo 2017);
• EBIT: 2,8 milioni di euro (+9,8% rispetto ai 2,5 milioni di euro al 31 marzo 2017);
• Utile Netto: 1,1 milioni di euro (+35,6% rispetto agli 0,8 milioni di euro al 31 marzo 2017);
• Indebitamento Finanziario Netto: 98,7 milioni di euro (rispetto agli 85,2 milioni di euro al 31 dicembre 2017 e sostanzialmente in linea rispetto ai 96,9 milioni di euro al 31 marzo 2017);
• Portafoglio Ordini Totale: 196,0 milioni di euro (+4,25% rispetto ai 188,0 milioni di euro al 31 marzo 2017).

Il Presidente e Amministratore Delegato Ambrogio Caccia Dominioni ha così commentato: "Il 2018 è iniziato con un andamento in linea con le previsioni. Pur se il primo trimestre risulta, infatti, condizionato da eventi esterni che rendono generalmente i primi mesi dell'anno più difficili, il Gruppo registra un importante progresso di utile, margini e backlog. Anche con riferimento ai diversi settori in cui Tesmec opera, il business Trencher registra una crescita bilanciata nelle diverse aree geopolitiche e nei vari segmenti di attività. L'incremento nel settore Ferroviario è significativo ma non ancora in linea con le previsioni. Infatti, l'importante ordine di RFI al momento è, infatti, solo parzialmente operativo, perché è in corso la certificazione delle macchine a carrelli che, come previsto, verranno consegnate a partire dal secondo semestre. Inoltre, si prevede che il nuovo stabilimento in costruzione a Monopoli raggiunga la piena operatività dal quarto trimestre dell'anno. Nel settore Energy, il calo del primo trimestre non è indicativo sull'esercizio in quanto sono previsti incrementi nei successivi trimestri sia nel settore Tesatura che nel settore Automation con risultati in linea con le previsioni di crescita nell'anno". Inoltre, in riferimento alla nomina del nuovo CFO, Caccia Dominioni ha aggiunto: "Sono molto lieto che il dott. Gianluca Casiraghi abbia deciso di unirsi al team di Tesmec. Le sue molteplici esperienze in realtà internazionali e le sue forti competenze manageriali gli permetteranno, infatti, di rivestire un ruolo chiave nel nuovo capitolo che scriveremo insieme e di fornire un contributo essenziale alla crescita ed allo sviluppo della nostra Società nei prossimi anni".