In relazione al commento del M5S in tema di derivati, il Ministesto dell'Economia ribadisce che la dottoressa Maria Cannata non ha firmato il contratto quadro con Morgan Stanley, che invece fu firmato dal dottor Mario Paolillo. Questa è la verità dei fatti che la dottoressa Cannata ha già illustrato in Parlamento nell'audizione del 2015, come risulta dai resoconti. Questa stessa versione è stata confermata oggi dal procuratore della Corte dei Conti del Lazio Minerva nel corso della sua audizione presso la Commissione d'inchiesta sulle banche.

(GD - www.ftaonline.com)