Il Consiglio di Amministrazione *di *TIM *si è riunito in data 14 marzo 2019 per fare il punto in vista dell'Assemblea convocata per il giorno 29 marzo prossimo, con riferimento alle contestazioni e ai rilievi di cui la Società e i suoi organi sono stati fatti oggetto, quali risultanti in particolare dalla documentazione pubblicata dal socio *Vivendi S.A. in occasione della sollecitazione di deleghe in corso e dalla relazione redatta dal Collegio Sindacale della Società ai sensi dell'art. 153 TUF.

In esito alla discussione, il Consiglio si è determinato ad intervenire per ristabilire un corretto quadro informativo, approvando a maggioranza il documento di osservazioni allegato.

OSSERVAZIONI IN MERITO A:

(i) DOCUMENTO INTITOLATO *RESTITUIRE VALORE A TELECOM ITALIA *PUBBLICATO SUL SITO WWW.VIVENDI.FRIN DATA 24 FEBBRAIO 2019

(ii) *RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE *AI SENSI DELL'ART.153 DEL D.LGS. N.58/1998 DELL'8 MARZO 2019

(iii) DOCUMENTO INTITOLATO *RILIEVI DEL COLLEGIO SINDACALE DI TIM *PUBBLICATO SUL SITO WWW.VIVENDI.FR IN DATA 10 MARZO 2019

In data 8 marzo 2019, il Collegio Sindacale di Telecom Italia S.p.A. (la "Società"o "TIM") ha pubblicato la relazione ex art. 153 TUF (la "Relazione del Collegio Sindacale") nel cui ambito informa che il socio Vivendi SA *("Vivendi") e *il Consigliere de Puyfontaine *(che di Vivendi è il CEO) imputano a questo Consiglio *una serie di comportamenti ritenuti illeciti, tra loro concatenati, volti a sostenere gli interessi di uno specifico socio (Elliott) "con grave danno (tra l'altro) all'efficiente gestione di TIM, ai risultati, all'immagine e alla credibilità della Società sui mercati e, conseguentemente, a tutti gli investitori della Società".