Trevi Finanziaria Industriale (asta di volatilità, teorico +17,95%) balza in avanti grazie alle indiscrezioni secondo cui il piano industriale prevede la cessione della divisione Soilmec. Trevi ha smentito con un comunicato, aggiungendo che sono in corso trattative con Webuild (Salini Impregilo) +6,4% "in relazione a possibili operazioni straordinarie". Trevi sta prolungando il rally partito martedì 2 giugno dopo l'approvazione del bilancio 2019. I ricavi salgono da 623,2 milioni di euro da 618,1 milioni nel 2018, l'EBITDA ricorrente a 59,4 milioni da 56,7 milioni, la perdita netta di Gruppo si riduce a 75,8 milioni da 143,4 milioni. Da segnalare che nei primi quattro mesi del 2020 gli ordini acquisiti sono risultati pari a circa 200 milioni di euro, in aumento del 15% rispetto al medesimo periodo dell'esercizio precedente. Nonostante l'emergenza Covid-19 Trevi ritiene di essere "pronto, dopo aver realizzato la complessiva Manovra Finanziaria, per affrontare questa nuova complessa sfida".

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)