Trevi Finanziaria Industriale (+16,1%) resta in forte rialzo nonostante la smentita della società riguardo a quanto riferito stamattina Milano Finanza, ovvero l'arrivo di offerte (da Rosneft, Vanderbilt e Pdb) per alcuni asset nel segmento Oil and Gas (la controllata Drillmec). Trevi ha però confermato che "nell'ambito del processo di ristrutturazione e rimodulazione del debito della Società, come illustrato nel comunicato stampa della Società del 18 dicembre 2017, sono state prese in considerazione anche attività che potrebbero portare alla valorizzazione di alcuni asset del gruppo nel segmento Oil and Gas" e che ha preso "contatto e avviato la discussione con diversi potenziali investitori".

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)