Il Consiglio di Amministrazione di Trevi - Finanziaria Industriale si è riunito in data 1° aprile 2019 e ha, tra l'altro, proceduto alle valutazioni di impairment finalizzate alla predisposizione del bilancio relativo all'esercizio 2017, nonché i criteri di impairment per il bilancio 2018. Nel prendere atto dello stato di avanzamento della definizione dell'accordo con le banche finanziatrici, con il quale verranno definiti i termini della manovra di rafforzamentopatrimoniale e ristrutturazione dell'indebitamento del Gruppo Trevi, già comunicati al mercato (si veda il comunicato stampa del 19 dicembre 2018, consultabile sul sito della società, sezione "Investor Relations/Comunicati Stampa"), il Consiglio ha deliberato di rinviare l'Assemblea straordinaria già convocata per il 24 e il 30 aprile (rispettivamente in prima e seconda convocazione) *per l'adozione dei provvedimenti ai sensi dell'art. 2447 del codice civile *(che contiene le previsioni in caso di riduzione del capitale sociale al di sotto del limite legale Ndr), *al fine di farla coincidere con la data dell'assemblea che verrà convocata per l'approvazione dei suddetti bilanci *nei termini previsti dall'articolo 2364, comma 2, ultimo periodo, del codice civile.

Di tale convocazione verràdata notizia al mercato, una volta che la Società sarà giunta a una sostanziale definizione dell'accordo di ristrutturazione con le banche finanziatrici, che si auspica potrà intervenire nel mese di maggio del corrente anno.

La Società così come richiesto da Consob in data 10 dicembre 2018 ai sensi dell'art. 114 del D.Lgs. n. 58/98, comunica, entro la fine di ogni mese, le informazioni aggiornate alla fine del mese precedente, le tabelle dettagliate con tali informazioni sono presenti nel comunicato originale di Trevi. Si riportano comunque di seguito le due principali.