Nuove pressioni per una politica monetaria ultraespansiva da Donald Trump. Il presidente degli Stati Uniti in un altro tweet ha affermato, con decisione, che i tassi della Fed dovrebbero scendere a zero o anche sotto lo zero.La mossa sembra essersi riflessa sui tassi del debito USA che continuano a scendere con il decennale che segna un rendimento in calo all'1,73% e il biennale in calo all'1,662%. Da notare che le esternazioni del presidente Usa giungono il giorno prima della riunione chiave della Bce che potrebbe avviare un altro corso di politica espansiva e che c'è chi al contrario in questa fase invidia i tassi al 2,25% degli Stati Uniti con un'economia in crescita (sebbene in rallentamento) e che lasciano alla Fed spazi di manovra in caso di recessione.

(GD - www.ftaonline.com)