Venerdi' pomeriggio la Commissione doganale del Consiglio di Stato cinese ha annunciato nuovi dazi su merci statunitensi per 75 miliardi di dollari. In particolare, riporta tra gli altri la CNBC, le tariffe dovrebbero salire dal 5 al 10% con due finestre di applicazione il 1° e il 15 dicembre prossimi. Nuovi dazi al 25% sono previsti anche sulle auto statunitensi e tariffe del 5% sulla componentistica automotive dovrebbero scattare il 15 dicembre prossimo. La reazione di Trump non si e' fatta attendere: i dazi sui 250 miliardi di importazioni gia' tassate passeranno dal 10 al 15 settembre a partire dal 1° settembre. Per quello che riguarda i restanti 300 miliardi di merci importate dalla Cina i dazi saranno del 15% e non del 10% come deciso in precedenza. Questo il messaggio di Trump "China should not have put new Tariffs on 75 BILLION DOLLARS of United States product (politically motivated!). Starting on October 1st, the 250 BILLION DOLLARS of goods and products from China, currently being taxed at 25%, will be taxed at 30%, additionally, the remaining 300 BILLION DOLLARS of goods and products from China, that was being taxed from September 1st at 10%, will now be taxed at 15%. Thank you for your attention to this matter!".

(AM - www.ftaonline.com)