UBI Banca sale sui massimi da inizio marzo e poi corregge, ma resta ben posizionata per estendere il rally con primo target a 3,33 euro, 50% di ritracciamento del ribasso dal top di febbraio e gap del 6 marzo, poi a 3,60. Segnali di debolezza in caso di ritorno sotto 2,95, prologo a correzioni verso 2,7650 e 2,60-2,65, supporti decisivi per scongiurare il rischio di ritorno sui livelli di maggio a 2,30-2,35.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)