UniCredit ha annunciato oggi la creazione del transformation & innovation advisory board, nel quale membri interni al gruppo e specialisti esterni lavoreranno fianco a fianco per definire una nuova strategia volta a gettare le basi della "banca del domani".

Dopo la nomina di Finja Kütz come group chief transformation officer, questo nuovo advisory board è stato istituito per identificare e sviluppare idee e soluzioni innovative, con lo scopo di offrire i migliori prodotti e modelli di servizio ai clienti di oggi e di domani. Il nuovo organismo si riunirà con cadenza trimestrale per discutere tematiche di rilievo per il settore bancario, come tecnologia e dati, tendenze dei consumatori, innovazione fintech, sicurezza e mitigazione del rischio.

L'obiettivo è quello di proporre concrete opportunità di sviluppo da sottoporre al CEO di UniCredit, nonché aggiornare regolarmente il consiglio di amministrazione del gruppo sui progressi compiuti. Saranno componenti permanenti del transformation & innovation advisory board sia alcuni membri interni del Gruppo UniCredit sia quattro esterni, specialisti in materia di tecnologia e innovazione:

  • Eileen Burbidge è una delle donne di maggiore spicco sulla scena tecnologica del Regno Unito ed è inviato speciale per il settore fintech del Tesoro britannico. È co-fondatrice e partner di Passion Capital, una società specializzata in early stage venture capital, attraverso la quale ha investito in aziende del calibro di Monzo, Tide, Go Cardless e Maven Clinic, un provider digitale di assistenza sanitaria rivolto alle donne e alle loro famiglie. Nel 2015, Eileen Burbidge è stata premiata come membro dell'Eccellentissimo Ordine dell'Impero Britannico (MBE) per il suo contributo a favore dell'imprenditorialità.