Al pari di quanto accaduto ieri, anche oggi Unipol si è mosso in controtendenza rispetto al Ftse Mib.

Unipol in rialzo a dispetto del calo del Ftse Mib

Dopo aver ceduto ieri quasi mezzo punto percentuale, il titolo oggi è salito dello 0,91% a 3,778 euro, con volumi di scambio elevati, visto che sono passate di mano oltre 5,2 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 3,2 milioni di pezzi.

Unipol oggi ha mostrato i muscoli alla vigilia dei risultati societari che saranno diffusi domani prima dell'avvio degli scambi a Piazza Affari.

Unipol: domani i conti. Equita vede trimestre molto forte

Equita SIM si aspetta secondo trimestre particolarmente forte, trainato dall’andamento tecnico nel business danni della controllata UnipolSai che beneficerà dal crollo della frequenza nel Motor conseguente alla fase di lockdown.

In particolare, Equita SIM stima che il Combined Ratio nella prima metà del 2020, nonostante gli impatti relativi all’iniziativa "un mese per te", si attesti in area 85% rispetto al 94,6% della prima metà del 2019.

Gli analisti si aspettano che questo effetto possa abbondantemente più che compensare un andamento complessivamente debole nella gestione finanziaria e nel business Vita.

Per il secondo trimestre la SIM milanese stima un utile netto di 211 milioni di euro rispetto ai 138 milioni dello stesso periodo del 2019.

Alla luce dell’evoluzione del contesto macro, è atteso anche un miglioramento del Solvency II che dal 155% dei primi tre mesi dell'anno dovrebbe assestarsi in area 165%.

Unipol: Equita è bullish. Riviste le stime

A seguito del cambiamento delle stime di UnipolSai, gli analisti di Equita SIM hanno alzato l’utile 2020 di Unipol del 19% a 520 milioni di euro, mentre hanno lasciato quelle sul 2021-2022 sostanzialmente invariate.

Confermata la view positiva su Unipol, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 5,2 euro.