La Borsa di New York ha chiuso la seduta in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,62%, l'S&P 500 lo 0,43% e il Nasdaq Composite lo 0,5%.
La stima ADP (National Employment Report) sul mondo del lavoro ha evidenziato, nel mese di settembre, una crescita di 154 mila nuovi impieghi. Il dato e' risultato inferiore alle attese degli addetti ai lavori che si aspettavano un incremento di 166 mila posti di lavoro. Rivista al ribasso la rilevazione precedente a 175 mila unità, da 177 mila.
Markit Economics ha comunicato che a settembre l'indice PMI dei Servizi e' cresciuto a 52,3 punti da 51 punti di agosto, in crescita anche rispetto alla lettura flash pari a 51,9 punti. La lettura odierna conferma dunque un ulteriore accelerazione della crescita delle attività terziarie, nonostante la creazione di nuovi posti di lavoro sia su livelli minimi da oltre tre anni.
L'indice ISM non manifatturiero e' aumentato nel mese di settembre a 57,1 punti dai 51,4 punti del mese precedente. Il dato e' risultato superiore alle previsioni degli economisti fissate su un indice pari a 53 punti. La lettura odierna conferma il trend espansivo che prosegue ormai da 80 mesi consecutivi.
Nel mese di agosto gli ordini industriali sono cresciuti dello 0,2% dopo l'incremento dell'1,4% registrato a luglio. Gli economisti avevano stimato un decremento dello 0,1% su base mensile.
Sul fronte societario Constellation Brands +1,69%. Il gruppo delle bevande alcoliche ha annunciato una trimestrale superiore alle attese ed ha migliorato la guidance. Nel secondo trimestre fiscale l'utile è cresciuto del 17% a 359 milioni di dollari. Escluse le poste straordinarie l'Eps si è attestato a 1,77 dollari. I ricavi sono balzati del 17% a 2,02 miliardi. Gli analisti avevano previsto un Eps di 1,65 dollari su ricavi per 1,96 miliardi. La società ha alzato la stima di utile per l'intero esercizio a 6,30-6,45 dollari.