La Borsa di New York ha aperto la prima seduta della settimana in deciso ribasso a causa dei timori sul fronte commerciali innescati dalle dichiarazioni di Donald Trump. Il Dow Jones cede l'1,4%, l'S&P 500 l'1,4% e il Nasdaq Composite il 2,2%. Il presidente Usa, dal suo account di Twitter, ha annunciato che le tariffe su 200 miliardi di dollari di beni made in China saliranno dal 10% al 25% venerdì. Trump ha contestato il tentativo di Pechino di rinegoziare a proprio vantaggio i termini dell'accordo commerciale finora raggiunti. Da parte sua la Cina potrebbe cancellare la prevista visita del vicepremier Liu He, che sarebbe dovuto tornare a Washington mercoledì 8 maggio per proseguire le trattative.
Vola il Vix, l'indice della volatilità, a 16,90 punti (+31%).
Tra i titoli in evidenza Sinclair Broadcast Group +22%. L'emittente tv ha siglato un accordo per l'acquisto di 21 network televisivi sportivi regionali oltre a Fox College Sports da Walt Disney per 9,6 miliardi di dollari. L'operazione permette a Sinclair di ampliare la propria offerta sportiva con canali come Fox Sports Detroit e Fox Sports Florida.
Tyson Foods +1,5%. Il gruppo alimentare ha annunciato una trimestrale superiore alle attese. Nel secondo trimestre l'utile netto è cresciuto a 426 milioni di dollari da 315 milioni dello stesso periodo di un anno prima. Escluse le poste straordinarie l'utile per azione si è attestato a 1,20 dollari contro gli 1,14 dollari del consensus. I ricavi sono cresciuti del 6,9% a 10,44 miliardi contro i 10,29 miliardi del consensus.
Kraft Heinz -0,7%. Il gruppo alimentare ha comunicato che rivedrà i risultati degli esercizi 2016 e 2017 dopo aver scoperto errori contabili interni relativi alla divisione acquisti.