Vendite sul risparmio gestito: Banca Mediolanum (-2,8%), Banca Generali (-2,8%), Azimut Holding (-2,3%). Sotto pressione Anima Holding (-4%) che nel mese di maggio ha registrato una raccolta netta negativa per circa 812 milioni di euro. Il dato è stato penalizzato dalla scadenza naturale degli accordi stipulati nel 2009 e relativi a investimenti in fondi comuni da parte di un unico soggetto istituzionale, oltre ad una componente wrap sempre legata allo stesso cliente. Al netto dei disinvestimenti sopra citati, la raccolta del mese di maggio è stata positiva per circa 187 milioni di euro.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)