La* Commissione europea* ha approvato l'acquisizione di Broadcom Corporation da parte di Avago Technologies. Si tratta di un'operazione da *37 miliardi di dollari *che coinvolge due produttori di semiconduttori attivi su scala globale, ma dalle attività complementari.
Broadcom produce infatti microprocessori "off-the-shelf" (venduti e impiegati separatamente) per i segmenti broadband e connettività, mentre Avago realizza circuiti integrati customizzati per applicazioni speciali in altri circuiti integrati analogici wireless per vari settori.

Non si dovrebbero creare dunque concentrazioni potenzialmente negative per la competizione, anche se la Commissione ha studiato gli effetti dell'integrazione verticale nel nuovo gruppo in quanto Avago fornisce alcuni brevetti (tecnologie per una più rapida trasmissione dei dati in particolare) ad alcuni antagonisti di Broadcom, specialmente nel settore degli switch chip.

Avago si è perciò impegnata in tal senso a stringere degli accordi commerciali nel segmento degli switch chip con altri produttori in modo da garantire loro i necessari brevetti in termini ragionevoli.

(GD)