La Borsa di New York, ancora penalizzata dalle tensioni sul fronte commerciale, ha chiuso la seduta in ribasso (lunedì Wall Street è rimasta ferma per il Memorial Day). Il Dow Jones ha perso lo 0,93%, l'S&P 500 lo 0,84% e il Nasdaq Composite lo 0,39%.
Tra i titoli in evidenza Activision Blizzard +2,86%. Goldman Sachs ha alzato il rating sul titolo del produttore di videogame a "buy" da "neutral" e lo ha inserito nella "americas conviction list".
Meredith Corporation -3,82%. Il gruppo media ha comunicato di avere raggiunto l'accordo per cedere la storica testata Sports Illustrated ad Authentic Brands Group per 110 milioni di dollari. I termini dell'intesa prevedono anche la costituzione di una partnership strategica tra le due società per la realizzazione di una piattaforma multimediale globale e lo sviluppo di programmi di licenza con il marchio Sports Illustrated.
AMD +9,8%. Il gruppo dei semiconduttori ha presentato nuovi processori con un rapporto qualità-prezzo giudicato molto interessante dagli addetti ai lavori. Le azioni della rivale Intel hanno lasciato sul terreno il 2,24%.
Avis Budget Group -0,1%. La società specializzata nel noleggio di veicoli ha annunciato le dimissioni del chief executive Larry De Shon che resterà in carica fino alla nomina del successore.
Total System Services +4,66%. Il fornitore di servizi tecnologici di pagamento Global Payments (-3,08%) ha annunciato l'acquisto della rivale per 21,5 miliardi di dollari interamente in azioni. Gli azionisti TSYS riceveranno 0,8101 azioni Global Payments per ogni titolo in possesso.
Sul fronte macroeconomico l'Indice Prezzi Abitazioni pubblicato dalla Federal Housing Finance Agency (FHFA) è cresciuto dell'1,1% nel primo trimestre del 2019. I prezzi delle case sono aumentati del 5,1% dal primo trimestre del 2018. L'indice mensile destagionalizzato di FHFA è salito dello 0,1% a marzo rispetto al mese precedente.