Wall Street poco mossa, S&P 500 -0,05%. Intel in rosso, volano eBay e Qualcomm.

*L'S&P 500 segna -0,05%, il Nasdaq Composite +0,01%, il Dow Jones Industrial -0,20%.

Il dollaro recupera contro euro,* dopo il balzo a 1,1060 nei primi minuti della conferenza stampa di Mario Draghi. EUR/USD al momento segna 1,10.

Per quanto riguarda i dati macroeconomici USA della giornata le richieste settimanali sussidi disoccupazione sono scese a 2,128 mln (precedente 2,153, consensus 2,145). L'indice Philadelphia Fed Manufacturing a luglio è crollato a -2,9 punti (precedente 4,7, consensus 5,0). Le vendite di abitazioni esistenti a giugno sono salite a 5,57 mln (precedente 5,51, consensus 5,48).

Netta flessione per Intel (-4,8%) che ha archiviato il secondo trimestre con profitti netti più che dimezzati da 2,71 miliardi di dollari, pari a 55 centesimi per azione, a 1,33 miliardi, e 27 centesimi, soprattutto a causa dei costi della pesante ristrutturazione in corso. L'eps rettificato si è attestato a 59 centesimi a fronte di ricavi in declino del 2,6% a 13,53 miliardi di dollari. Il consensus di Thomson Reuters era per un utile di 53 centesimi e 13,54 miliardi di ricavi.

Southwest Airlines (-8,7%) in forte ribasso nonostante l'utile per azione record conseguito nel secondo trimestre a 1,28 dollari. Il dato adjusted è stato però pari a 1,19 dollari, sotto gli 1,21 circa del consensus. La compagnia aerea è ancora alle prese con il problema al sistema informatico che ieri ha determinato la cancellazione di 700 voli, e altri 221 oggi.

eBay (+10,5%) balza in avanti dopo la presentazione di risultati relativi al secondo trimestre segnati dal balzo dei profitti netti da 83 milioni di dollari, pari a 7 centesimi per azione, a 435 milioni, e 38 centesimi. Su base rettificata l'eps si è attestato a 43 centesimi contro i 42 centesimi del consensus di Thomson Reuters. Nei tre mesi i ricavi sono cresciuti da 2,11 a 2,23 miliardi di dollari, contro i 2,17 miliardi attesi dagli analisti.