Wells Fargo & Company ha annunciato mercoledì l'ingresso nel board di Charles Noski. La nomina, effettiva dal 1° giugno, porta a 13 il numero dei membri del board. Si tratta dell'ennesimo cambio per il consiglio della banca di San Francisco, da tempo sotto i riflettori per lo scandalo, relativo al cosiddetto cross-selling e alla falsificazione di conti correnti, che aveva già portato alle dimissioni del chief executive John Stumpf e lo scorso mese di marzo anche a quelle del suo successore Timothy Sloan. Noski dal 2010 al 2012 era stato chief financial officer di Bank of America (BofA). Wells Fargo aveva chiuso con una perdita dello 0,24% mercoledì al Nyse.

(RR - www.ftaonline.com)