Hp Enterprise (Hpe, la società in cui in cui dal novembre 2015 sono confluite le attività di più stretto ambito enterprise di Hewlett Packard) ha comunicato martedì dopo la chiusura di Wall Street che la chief executive Meg Whitman lascerà l'incarico il prossimo 1° febbraio. Whitman, dal 1998 al 2008 alla guida di eBay, nel 2010 era stata la candidata dei Repubblicani, sconfitta, alle elezioni per il governatore della California e nel settembre 2011 era stata nominata president e chief executive di Hewlett Packard. Durante la sua reggenza il colosso Usa dell'It si è diviso in due (Hpe, appunto, e Hp Inc, sostanzialmente le attività in pc e stampanti) e ha subìto una decisa ristrutturazione (attraverso la dismissione di asset e migliaia di licenziamenti). Whitman, che lo scorso luglio aveva già lasciato la carica di chairman di Hpe, verrà rimpiazzata il prossimo anno dall'argentino Antonio Neri, in Hewlett Packard dal 1995, ma manterrà il posto in consiglio. Hpe dopo avere chiuso in progresso dello 0,21% la seduta di martedì al Nyse ha toccato una perdita superiore al 6% nel mercato esteso, in scia anche a una trimestrale migliore rispetto alle attese, accompagnata però da un outlook deludente.

(RR - www.ftaonline.com)