Si fa riferimento all'offerta pubblica di acquisto promossa da Fenice (l' "Offerente") ai sensi e per gli effetti degli articoli 102 e seguenti del TUF, obbligatoria e, quindi totalitaria, ai sensi dell'articolo 9 dello statuto sociale di Zephyro (l' "Emittente") che richiama, inter alia, l'articolo 106, del TUF, avente ad oggetto massime n. 3.814.166, di cui: (i) n. 2.817.340 azioni ordinarie Zephyro oltre a (ii) massime n. 966.826 azioni ordinarie Zephyro rivenienti dall'eventuale esercizio dei "Warrant Zephyro" al prezzo di Euro 10,25 per azione.

Al riguardo si precisa che il Consiglio di Amministrazione di Zephyro, riunitosi oggi, ha approvato il comunicato redatto ai sensi dell'articolo 103, comma 3, del D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato ed integrato (il "TUF") e dell'art. 39 del Regolamento Consob approvato con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999, come successivamente modificato ed integrato (il "Regolamento Emittenti") contenente la valutazione motivata del Consiglio di Amministrazione sull'Offerta e sulla congruità del relativo corrispettivo (il "Comunicato dell'Emittente").

Ai fini dell'emissione del Comunicato dell'Emittente, il Consiglio di amministrazione ha, tra l'altro, preso visione e tenuto conto del parere dell' unico Amministratore Indipendente di Zephyro, predisposto in data 30 luglio 2018 ai sensi dell'art. 39-bis del Regolamento Emittenti e della allegata Fairness Opinion, rilasciata in data 23 luglio 2018 da UBI Banca in qualità di esperto indipendente nominato dal, e di cui si è avvalso, l'Amministratore Indipendente (l'"Esperto Indipendente") ai fini delle proprie valutazioni.

All'esito della riunione il Consiglio di Amministrazione, anche sulla base del contenuto della Fainess Opinion dell'Esperto Indipendente, ha ritenuto congruo, da un punto di vista finanziario, il corrispettivo di Euro 10,25 per azione ordinaria che sarà portata in adesione all'Offerta.